A Livorno negli anni ‘60 si suonava cosi

15,00

Categoria:

Descrizione

A Livorno, a metà degli anni ’60, si formarono decine di gruppi musicali: alcuni ebbero breve durata, altri si mescolarono tra loro dando vita ad altri gruppi; qualcuno ebbe successo; anche qualche musicista fu chiamato a suonare in gruppi più famosi.
Le Mummie, I Modì, I Giaguari, Gli Arcieri, I Satelliti, I Falchi, sono solo alcuni dei nomi di questi gruppi formati da giovani che si esibivano davanti a loro coetanei nei locali di Livorno e non solo. Di quell’avventura, nel tempo, si è perso traccia: se ne parla per sentito dire, per aneddoti. Ebbene, a raccontare quel periodo e mettere in fila quasi 80 gruppi musicali di quegli anni ci ha pensato Massimo Volpi con questo libro.
Vecchie foto, nomi di gruppi musicali e quelli dei loro componenti, alcuni aneddoti, insomma un insieme che fa di questo libro un vero e proprio album dei gruppi musicali rock livornesi degli anni ’60 da collocare nello scaffale della storia cittadina.
Con grande pazienza e determinazione Volpi è riuscito a contattare tanti di quei giovani di allora, oggi over 60, ed a ricostruire una memoria ormai in gran parte dispersa perché a volte dimentichiamo in fretta.
Come in tutti gli album sicuramente mancherà qualche “figurina”, ma questo lavoro è comunque importante perché riguarda un periodo della nostra storia che, seppure “minima”, andava raccontata.
Maurizio Mini

 

Massimo Volpi

Massimo Volpi nasce nel 1956 e si avvicina giovanissimo al mondo della musica.
La musica e il mare sono da sempre le sue grandi passioni.
Lavora come impiegato in una Azienda di Trasporto Pubblico Locale e collabora con Radio Incontro dove da tempo, ogni mercoledì, conduce la trasmissione Good Friends Good Music.